Vacanze Portovenere e Cinque Terre

Vacanze Cinque Terre e Portovenere: due splendidi luoghi in cui è possibile immergersi in storia, arte, cultura e natura, godendo di panorami davvero mozzafiato. Borghi colorati ricchi di storia, particolari case dai caratteristici colori come si usava nella repubblica marinara di Genova, territori scoscesi, vigneti e panorami mozzafiato.

Portovenere

Ecco cosa offrono le Vacanze a Portovenere: un luogo affascinante, colori variopinti di mare, caratteristici caruggi e punto strategico per raggiungere gli altri borghi storici delle Cinque Terre e del Golfo dei Poeti.

Quando si sceglie un luogo in cui rilassarsi e soprattutto in cui trascorrere un po’ del proprio tempo libero, non si può non dare uno sguardo a quello che è considerato, ad oggi, uno dei posti più belli in assoluto che esistano in Italia: un luogo ricco di incantevoli strade e borghi storici, di colori e di profumi che riportano alla mente l’inebriante odore del mare, in uno scenario affascinante ed incantevole.
Tra le Vacanze Portovenere e le Vacanze Cinque Terre, la scelta può essere molto ardua: si tratta di un itinerario davvero ricco, che attraversa terreni scoscesi, vigneti, borghi storici, ricchi di colori, di arte e di cultura, ma anche di possibilità di svago e di relax.

Vacanze Cinque Terre

  • Corniglia Corniglia
  • Vernazza Vernazza
  • Monterosso Monterosso
  • Riomaggiore Riomaggiore
  • Manarola Manarola

Soffermandosi sulla bellezza delle Cinque Terre, non si può dimenticare che proprio questo luogo custodisce una bellissima area protetta, il Parco nazionale delle Cinque Terre, tra l’altro dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco: è una tappa obbligata, per chi decide di fare Vacanze Cinque Terre, perché proprio qui si va alla riscoperta della bellezza di territori ancora incontaminati, che offrono possibilità di relax, di svago, ma anche di ampliamento delle proprie conoscenze su arte ed architettura.
Un percorso immerso nell’arte e nell’architettura, che passa attraverso le cinque località conosciute per la loro bellezza e per tutto ciò che esse offrono a livello turistico, ma anche a livello storico ed artistico: Corniglia, vero e proprio borgo che è collegato alla spiaggia da una scalinata di 365 gradini (e dal quale è possibile ammirare un bellissimo panorama); Vernazza, tipica cittadina medievale che oggi ha assunto una certa rilevanza turistica, e della quale si ricorda in particolare la chiesetta in stile gotico di Santa Margherita d’Antiochia; Monterosso, vera e propria zona turistica, dotata però anche di un centro storico di un certo livello; Riomaggiore, luogo di pescatori, molto pittoresco per via dei colori e delle forme delle case; e Manarola, anch’essa ricca di case colorate e nota per la produzione di olio e vino.

Da Portovenere, oltre le cinque terre c'è Levanto, luogo ricco di storia nel quale è possibile visitare la chiesa di Sant’Andrea, in stile gotico, oppure la Loggia comunale del XIII sec.

Vacanze a Portovenere

bocche di portovenere

Pur rimanendo affascinati da queste località – ognuna delle quali ha qualcosa da raccontare – non si può però dimenticare che le Vacanze Portovenere rappresentano una tappa quasi obbligata, perché anche questa località è ricca di storia, cultura, e consente di ritrovarsi di fronte a panorami davvero mozzafiato.

Qui si entra in un luogo in cui arte, cultura e natura, trovano il loro equilibrio perfetto: dal punto di vista delle caratteristiche naturali, anche Portovenere è una delle località turistiche più apprezzate, in cui è possibile rimanere letteralmente affascinati dai colori caratteristici delle case, di forma stretta ed allungata, dalle ripide scalinate (dette capitoli) che portano verso il mare, dai caruggi, i vicoli stretti in cui si può passeggiare avendo quasi la sensazione di ancora ai tempi delle repubbliche marinare.
Ma Portovenere non è solo questo: se da un lato appare come un luogo quasi incontaminato e ricco di colori, dall’altra parte una delle caratteristiche di questa località è quella di offrire bellezze storiche da poter visitare, come ad esempio le chiese (ricordiamo a questo proposito la Chiesa di San Pietro, in stile gotico anche se costruita sulle fondamenta di un tempio pagano dedicato a Venere dagli antichi romani).
Tra le altre bellezze del posto, vale la pena di ricordare il Castello Doria, inespugnabile baluardo che capitolò solo sotto le cannonate di Napoleone, ed il Santuario della Madonna Bianca con i suoi interni realizzati in portoro, un pregiatissimo marmo locale nero con venature dorate, molto raro.