Acquario di Genova

La visita all'acquario di Genova è come la partenza per un viaggio unico nelle profondità dell'oceano, alla scoperta delle meravigliose specie animali che lo popolano. La bellezza del mondo acquatico-e non solo- è tutta da scoprire, attraverso il percorso nei diversi padiglioni e le esperienze sensoriali fatte di musica, luci e dalla possibilità, in alcune aree, di entrare a stretto contatto con le creature marine.

Il percorso

La sala che apre il percorso espositivo dell'acquario è il Pianeta Blu, dove un video mapping introduce il tema dell'acqua illustrandone la distribuzione geografica sulla Terra, con l'intenzione di sensibilizzare visitatori grandi e piccoli sull'importanza di questo elemento.

Si entra subito nel vivo del viaggio calandosi nell'oscurità della grotta delle murene: la cupa scenografia è pensata per mettere in risalto l'allestimento particolare di questa sala, la cui conformazione è ispirata dalla sezione di una conchiglia.
Vi ritroverete davanti a una vasca cilindrica alta circa 6 metri in cui nuotano murene, cavallucci marini, polpi e tante varietà di pesci, mentre sul fondale sabbioso si annidano scorfani e altre creature specialiste del mimetismo nella sabbia.

Subito dopo vi aspetta la laguna delle sirene, habitat dei lamantini, una specie che ha ispirato l'iconografia delle sirene nella mitologia e attualmente a rischio di estinzione. L'acquario è una delle strutture europee che si occupa della conservazione di questi curiosi animali, e poterli osservare da vicino è davvero un privilegio.
Ovviamente non potevano mancare gli squali, e nella baia a loro dedicata si possono osservare mentre nuotano nelle grandi vasche: lo Squalo Grigio, lo Squalo Nutrice, lo Squalo Zebra e il curioso pesce sega, tipico dell’Oceano Indiano e del Pacifico occidentale, sono solo alcune delle varietà presenti.
L'acquario è una perla anche per quanto riguarda la tecnologia: nella sala degli abissi la realtà virtuale vi farà andare alla scoperta dei fondali tra giochi di luci e ombre, con l'illusione di una vera e propria immersione. Il viaggio prosegue tra piranha, foche, pinguini di Magellano e di Papua, delfini. Questi ultimi nuotano in vasche aperte, visibili dalla superficie ma anche dal basso, come se foste sott'acqua, per un'osservazione a 360 gradi.
Nel padiglione della Nave blu si possono accarezzare le razze immergendo le mani nella vasca in cui nuotano, per un'esperienza unica che entusiasma i bambini ma anche gli adulti.
Il padiglione della biodiversità vi condurrà alla scoperta delle foreste tropicali, casa di tantissime varietà di animali e piante. E se i vostri occhi non ne hanno ancora abbastanza della meraviglia, vi ritroverete prima faccia a faccia con sciami di fluttuanti e sinuose meduse e poi nella barriera corallina, habitat di fluorescenti coralli e pesci pagliacci come il famoso protagonista de 'Alla ricerca di Nemo'.

Acquisto dei biglietti

I biglietti sono acquistabili online, scelta consigliata dal momento che con le norme anti covid in vigore gli ingressi sono contingentati, e solo l'acquisto online garantisce l'entrata.

Se avete intenzione di approfittare della tappa a Genova per visitare la città allora vi conviene optare per la formula biglietto acquario + pernottamento offerta da diversi hotel: in questo modo potete fermarvi a dormire, scegliendo un pacchetto che propone sconti e agevolazioni riservate a famiglie, bambini e ragazzi.

Raggiungere Genova è facile:

  • con l'auto: prendete l'uscita Genova ovest dall'autostrada e raggiungere il Porto Antico. Il consiglio è quello di parcheggiare la macchina e spostarvi a piedi in giro per la città
  • in treno: scendete alla stazione Piazza Principe e in un quarto d'ora a piedi sarete arrivati (volendo c'è anche la metro, si arriva a destinazione con una sola fermata).